Guadagnare con le affiliazioni e ClickBank

Hola!

In questo post vedremo insieme come sia possibile guadagnare con le affiliazioni e sopratutto come farlo con ClickBank. Non è il solito post su guadagni facili ma sulla mia personale esperienza maturata in questi anni.

L’obiettivo del post non è disegnare una scenario illusorio o inesistente ma di mostrarti come sia possibile avviare un proprio business in un mercato incredibilmente profittevole e farlo da qualsiasi parte del mondo. Hai solo bisogno del tuo computer, una connessione ad internet e tanta, tanta determinazione…

Leggi il post fino alla fine perché sono certo troverai spunti o idee che ti aiuteranno. Ovunque tu sia nel tuo percorso spero tu possa trarre ispirazione!

Piccola parentesi: quello nella foto in alto sono io a Cuba mentre cerco di connettermi ad internet in un wifi hotspot pubblico. Connettersi a Cuba non è semplicissimo diciamo (se ci sei stato sai di cosa parlo 😁) E’ uno dei pochi posti al mondo dove non posso lavorare davvero ovunque.

Detto ciò iniziamo! Prenditi qualche minuto di relax per leggere questo post fino alla fine.. Mi raccomando! Ci conto 😉

Guadagnare con le affiliazioni: La mia storia

Era il 2013 quando avviai il mio blog TheWebMate.com

All’inizio il focus di questo blog era raccontare novità tech, startup e social media. In realtà inizialmente scrivevo su diversi argomenti che mi interessassero e testavo diverse strategie per cercare di guadagnare online.

Uno dei metodi iniziali che mi permisero di guadagnare i primi euro online fu proprio grazie alle affiliazioni.

Le affiliazioni funzionano in maniera molto semplice. Si tratta di promuovere un prodotto o un servizio di qualcun altro in cambio di una commissione.

Avevo passato qualche mese a New York e Netflix era diventato un’abitudine a cui non potevo più fare a meno. Purtroppo in Italia ancora non era disponibile e cercai vari modi possibili per vederla anche in Italia.

Dopo varie ricerche trovai un servizio di VPN (virtual private network) che permetteva di connettersi online come se fossi connesso da un altro Paese. Tra questi Paesi era possibile selezionare gli USA ed una volta fatto riuscii ad abbonarmi e connettermi a Netflix.

Una volta trovata la soluzione mi balzò in mente una domanda:

“Se io ho questa necessità, quante altre persone in Italia potrebbero averla?”

E sopratutto..

“Come posso monetizzare queste informazioni?”

Detto fatto: con le affiliazioni.

Questo servizio offrire un programma di affiliazione dove veniva pagata una commissione mensile ricorrente per ogni nuova persona che sottoscriveva il servizio. La commissione per persone era irrisoria ma proiettata in scala e sopratutto al mese poteva generare una bella entrate passiva.

Inoltre all’epoca anche Netflix aveva un piano di affiliazione e pagava circa $7 per iscritto. Non male!

Creai quindi un post incentrato su Netflix e alcune connesse parole chiave. All’interno descrissi passo passo come creare un account per vedere Netflix anche da un altro Paese.

Una volta finito il post lo pubblicai  e…

NIENTE… il nulla assoluto

Per alcuni giorni non successe nulla. Niente traffico e niente commissioni.

Ma quando Google accolse tra le sue grazie il mio post qualcosa cambiò..

Il traffico cominciò a scorrere.

100-200-400 visite al giorno mi permisero di avere un buon tasso di conversione per garantirmi le prime commissioni.

Alcuni giorni quel singolo post arrivava anche a piu di 1,000 visite al giorno. Completamente organiche (ossia direttamente da ricerche su google) e quindi gratuite.

E credimi: quando vidi le prime commissioni depositarsi sul mio account cambiò tutto.

Certo, niente di incredibile..

Ma ero riuscito a generare una fonte di entrate PASSIVA aiutando decine di persone a risolvere un problema.

Meglio di così! 🙂

Inoltre il traffico era gratuito. Ed il costo del traffico è sempre il problema più grande 🙂

In fondo, se ci pensi, le affiliazioni non sono altro che questo: Aiutare una o più persone a trovare soluzione ad un problema e consigliare il prodotto o servizio migliore.

Ci guadagna l’affiliato, ci guadagna il produttore del servizio e ci guadagna chi compra.

Certo, ci sono eccezioni ed il discorso è più ampio ma in pratica si tratta di questo.

Il prodotto in questione era un software e quindi un servizio. In questo caso le commissioni erano buone ma non ottime.

Le commissioni migliori sono con i prodotti digitali o info-prodotti. Anche con alcuni software le commissioni sono buone ma in fondo

Ho fatto anche un video su YouTube con altri dettagli interessanti sulle affiliazioni e ClickBank. Puoi vederlo qui sotto:

Guadagnare con un blog

Detto ciò è ancora possibile guadagnare con le affiliazioni e con un blog? Beh dipende.

Diciamo che non è una cosa semplice. Un blog per ottenere traffico gratuito (e quindi organico) deve essere indicizzato in prima pagina tra i primi risultati. Arrivarci non è semplice e richiede parecchio lavoro, sia lato SEO che in termini di contenuti lunghi e ben strutturati.

inoltre all’inizio dovrai occuparti di qualche operazione tecnica come la scelta dell’hosting, dominio etc. Ad ogni modo avere un blog o un sito di proprietà è un asset digitale poiché sarà sempre di tua proprietà.

Non è una cosa sa tutti ma scegliendo una buona nicchia ci sono opportunità anche nel mercato italiano. Ho scritto un tutorial qualche tempo fa su come creare un blog con WordPress.

=> LEGGILO ORA

Info-prodotti e prodotti digitali: cosa sono

Quando compriamo un prodotto su Amazon, ad esempio, stiamo acquistando un prodotto fisico. Questo vuol dire che quel prodotto ha un costo di produzione, di pubblicità, di stoccaggio, di distribuzione e quanto altro.

In questo caso, quindi, il produttore non può offrire agli affiliati una commissione troppo alta altrimenti andrebbe ad intaccare il margine di guadagno in maniera troppo alta.

Nei prodotti digitali questo non succede.

I prodotti digitali non sono altro che prodotti NON fisici che possono essere acquistati e scaricati immediatamente. Sto parlando ad esempio di canzoni, di film, di guide digitali, ebook etc.

Insomma qualsiasi cosa che una volta acquistata non toccherai con mano ma vedrai o ne usufruisci in pixel.

Lo stesso passa per gli infoprodotti.

Cosa sono?

Semplice. Si tratta di prodotti digitali incentrati su informazioni. Si tratta di video corsi, ebook, guide o tutorial che ti insegnano a fare qualcosa o risolvere un problema.

Pagheresti per imparare un lingua? Costruire una casetta di legno? Creare un sito web? Scoprire come perdere peso?

Beh non so tu, ma milioni di persone nel mondo lo fanno.

E stiamo parlando di un’industria da miliardi di dollari.

Il mercato degli infoprodotti è incredibile e la cosa migliore è che si tratta di un business estremamente scalabile. Significa con estremo potenziale di crescita.

Affiliazioni e info-prodotti 

Ma per quale motivo ti sto raccontando degli infoprodotti?

Per un semplice motivo my dear friend: le commissioni come affiliato per questi prodotti sono ALTISSIME. Ci sono prodotti che offrono fino ad un 75-80% di commissione.

Prova ad immaginare un prodotto che costi $97. In questo caso la tua commissione potrebbe arrivare ad essere trai i $70 ed 80 dollari per ogni vendita generata.

Incredibile vero? 🙂

Ci sono diversi siti che fanno da marketplace ed è possibile trovare prodotti da promuovere ma il mio preferito è ClickBank. E’ interesse di chi crea l’infoprodotto avere delle alte commissioni per attirare affiliati.

Attenzione però:

Fai sempre le tue ricerche prima di promuovere qualcosa. Innanzitutto compra il prodotto o provalo personalmente per capire quali sono i contenuti. E’ sempre importante sapere cosa andrai a promuovere, sopratutto quando ci metti la faccia.

Inoltre assicurati di documentarti sull’autore del prodotto per verificare l’attendibilità delle informazioni.

Ricorda, quando promuoviamo infoprodotti, non promuoviamo prodotti fisici, quindi il vero valore sono le informazioni contenute all’interno del prodotto stesso.

ClickBank che cosa è

Clickbank è un mercato (tipo Amazon per intenderci) dove è possibile trovare una miriade di offerte da promuovere come affiliato.

Ho fatto anche un video su questo argomento proprio durante uno degli eventi di ClickBank a cui ho preso parte.

Puoi vederlo qui sotto:

VIDEO QUI

ClickBank permette di selezionare le offerte disponibili in base al mercato, scegliere quelle che funziono meglio e promuoverle come vuoi.

Su ClickBank è possibile sia avere i propri prodotti come vendor (chi crea il prodotto) sia come affiliato (chi promuove il prodotto in cambio di una commissione)

Nella sezione “mercato” troverai un vero e proprio motore di ricerca che ti aiuterà a trovare il prodotto che cerchi in base alle tue necessità o traffico.

COME PROMUOVERE UN’OFFERTA

“Ok, ma come posso promuovere queste offerte?” ti chiederai..

“Come posso trovare persone interessate ad acquistare questi prodotti??”

Ovviamente queste sono alcune delle domande che balzano in testa a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo. Ovviamente tutto dipende dal prodotto che vuoi promuovere ed in quale nicchia esso appartiene.

La cosa più importante nel mondo delle affiliazioni è il traffico (persone potenzialmente interessate ad acquistare). Più il traffico è qualificato, meglio è.

Traffico (leads)+ offerta= vendite.

Traffico caldo e traffico freddo

Non tutte le sorgenti di traffico sono uguali. I visitatori che arrivano ad un articolo del blog (Come nel mio esempio) e dall’articolo comprano il prodotto possono essere definiti come “warm traffic” (o traffico tiepido)

Perché?

In pratica sono loro che, cercando un argomento specifico, sono arrivati sul mio blog e quindi, vedendo la soluzione da me proposta, sono più inclini a comprare.

Il traffico proveniente da Facebook invece, è spesso “cold traffic”, perché vedono per caso il mio ads su Facebook e quindi, cliccandoci sopra, potrebbero potenzialmente essere interessati a comprare.

Il processo di vendita è abbastanza articolato e spesso non semplice. Di questo e di altri argomenti ne parlo in PROFITPACK.

Le sorgenti di traffico 

Ci sono una miriade di modi per generare traffico verso la nostra offerta da promuovere.

I più conosciuti ed utilizzati sono attraverso paid ads, ossia pubblicità a pagamento.

Puoi farlo su Facebook, YouTube, Instagram, Google. Insomma quello che importa è mostrare il nostro messaggio al pubblico ideale più incline ad acquistare un prodotto.

Se ad esempio vogliamo promuovere un programma per definire i muscoli il nostro interesse sarà mostrare l’offerta ad un pubblico ben definito.

Probabilmente un maschio, tra i 18 e 30 anni che vive in una determinata area geografica ed ha interessi specifici.

Grazie a Facebook Ads siamo in grado di intercettare il pubblico più incline ad acquistare questa offerta. Oggi internet è molto più saturo di annunci pubblicitari e ads rispetto a qualche anno fa.

La verità è che saper creare ads che funzionano è un’arte. Devi saper mescolare sapientemente diversi elementi e testare diverse sfumature prima di ottenere un’opera d’arte 🙂

A parole sembra semplice in realtà non lo è. Dietro gli ads e sopratutto dietro il mondo delle affiliazioni,  c’è un mondo fatto di costanza, tentativi andati a vuoto, tempo speso a studiare e testare.

Io stesso ho speso un sacco di tempo e soldi prima di riuscire a vedere un euro!

Chi dice sia facile e sia tutto risolvibile subito con un corso da 300 euro ti sta illudendo.

C’è però una buona notizia: è tutto possibile e sopratutto non hai limiti.

Per limiti intendo limiti di guadagno. Perchè quando hai trovato la formula magica che ti permette di andare in profitto (che è uguale ai soldi che hai guadagnato come affiliato- il costo della pubblicità) il tuo limite diventa il cielo.

ClickBank E ProfitPack

Ecco allora cosa posso fare per te:

Ho deciso di creare un rapido e semplice video corso che ti mostra nello specifico ClickBank e come puoi iniziare a muovere i primi passi nel mondo delle affiliazioni.

Non si tratta di qualcosa di complesso ed incredibilmente lungo da studiare. Ho semplificato e ridotto il tutto il più possibile in modo da condensare le informazioni fondamentali.

Il mio obiettivo è aiutarti a guadagnare i primi $100 e mostrarti il potenziale dietro a questo mondo.

Troverai delle strategie di cui quasi nessuno parla e come puoi generare traffico GRATIS per promuovere un’offerta.

Questo info-prodotto si chiama ProfitPack 

Al suo interno troverai anche un’intervista esclusiva fatta con un uno dei più grandi esperti di affiliate marketing al mondo. Il video è in inglese ma scoprirai come John (Così si chiama) fosse in grado di generare centinaia di migliaia di dollari al mese (Si esatto oltre $100,000) grazie alle affiliazioni e ClickBank.

Sembra incredible ma, come dicevo prima, in questo mondo the sky is the limit.

Perché voglio condividere con te informazioni che valgono migliaia di dollari?

Lascia che ti spieghi una cosa…

Credo nella condivisione e nel karma digitale. Condividere informazioni in maniera anche gratuita ha sempre fatto parte del mio background in questo mondo. Lo faccio già da tempo sul mio canale YouTube 

Sono anche convinto che in un modo o nell’altro quello che dai ti ritorna e questa filosofia mi ha sempre premiato.

Penso anche che però sia giusto NON svalutare il valore di un prodotto ed il lavoro fatto. Per questo ho deciso di offrire un prezzo accessibile a tutti ma che ripaghi lo sforzo ed il valore dietro ProfitPack.

LEGGI ANCHE: Come Guadagnare con YouTube

Un messaggio per concludere: essere liberi 

Vorrei concludere questo post con una considerazione su un tema caro a tutti: la libertà.

Tutti aspiriamo ad essere più liberi, avere più tempo e vivere la vita che vogliamo.

C’è chi vuole avere più tempo per coltivare le proprie passioni, chi per passarlo con chi ama, chi per esplorare e conoscere il mondo, chi per essere libero economicamente… etc

Da quando ho iniziato a lavorare nel mondo online anche il mio desiderio è sempre stato la libertà.

Ho sempre odiato la monotonia di un lavoro che non mi piace, la pigrizia nel non fare o fare sempre le stesse cose e l’impossibilità a considerare un qualsiasi giorno della settimana come fosse Domenica per prendermi un giorno di ferie quando lo desidero.

Ecco, imparare come crearsi un lavoro come questo vuol dire anche libertà. La libertà di vedere il mondo con altri occhi, esplorare nuove opportunità e crearsi il proprio futuro, senza pregiudizi e blocchi mentali dati dalla società.

Spero che questo corso sia un primo passo verso questa libertà. Guarda ora il video gratuito e scopri il corso -> SCOPRILO ORA